Storia dei Mobili Evoluti, una ispirazione alla sintesi.

Nei primi anni del Novecento, a Bovisio Masciago, un paesino in provincia di Milano, la famiglia Cattaneo apre una falegnameria dedita alla creazione di mobili su misura che darà occupazione alle successive generazioni. Sergio Cattaneo, rappresentante della terza generazione di artigiani della famiglia, inizia a lavorare nella bottega negli anni Settanta, facendo esperienza dei metodi tradizionali modulari di costruzione dei mobili su misura in tutti i loro aspetti.

L’Episodio scatenante

La svolta giunge quando, per l’ennesima volta, Sergio si ritrova a dover consegnare un ingombrante mobile al settimo piano, e una semplice domanda gli scaturisce spontanea:

L'episodio che ha originato la storia dei mobili evoluti

Perché continuare a costruire i mobile sempre in questo modo?  Come semplificare e ottimizzare tutti i processi?

Inizia il lungo pensiero su come combinare leggerezza e adattabilità al mobile. La gestazione di questo quesito è lunga: quasi vent’anni di riflessioni passano prima che possa dare i suoi frutti. Dopo sogni ad occhi aperti e progetti abbozzati, è solo nel 2002 che l’idea della tecnologia che assumerà il nome di MarcaclacSistema prende forma: in quell’anno si cominciano le ricerche e le sperimentazioni che porteranno alla deposizione del primo brevetto di MarcaclacSistema, la Tecnologia per Mobili Evoluti, nel 2005.

Seguono altri due brevetti nazionali e internazionali, e Marcaclac viene messa sul mercato. La Tecnologia ottiene anche un riconoscimento da parte della Camera di Commercio di Milano sull’innovazione. E’ stata presentata a “Innovation Circus 2008”, la manifestazione/evento collegata all’Expo 2015 dedicata al “nuovo che ci aspetta”.

Intendimenti

Innescare un reale processo di innovazione, ha inevitabilmente comportato un radicale ripensamento a tutto ciò che prima si faceva. Far dialogare la cultura della falegnameria con la precisione della meccanica, considerando la tradizione e le contemporanee esigenze funzionali ci ha portato alla ideazione di un metodo costruttivo di sintesi, facile, duttile e universale.

L’innovazione che questa tecnologia propone nasce  da un’analisi critica del sistema tradizionale modulare con l’obiettivo di perseguire questi scopi:

  • la rigidità di risposta alle richieste su misura,
  • l’analisi dei materiali in chiave ecologica,
  • l’approccio progettuale centrato su una ottimizzazione spaziale globale,
  • il potenziamento dello spazio contenitivo,
  • la flessibilità nella movimentazione delle attrezzature,
  • la semplificazione e ottimizzazione in un’ottica di funzionalità, risparmio energetico e di impatto ambientale in ogni fase della vita di un mobile: immagazzinaggio, produzione, trasporto, montaggio, dismissione,
  • e straordinariamente interessante, la possibilità di RECUPERARE e RIUTILIZZARE la struttura portante Marcaclacsistema.

Marcaclacsistema per chi

MarcaclacSistema è quindi una tecnologia costruttiva “continua”, “universale”, “eco Efficace” e volendo “fai da te”. Ha molteplici applicazioni ed è ideale nella realizzazione di mobili contenitori, cucine, armadi, librerie, interpareti per la casa, l’ufficio e spazi pubblici. MarcaclacSistema è dedicata a tutti gli attori che, nelle specifiche competenze professionali e hobbistiche, danno vita ad un mobile su misura contemporaneo:

  • chi progetta: architetti e designers,
  • chi costruisce industrie del mobile artigiani,
  • chi trasporta e chi faticosamente installa,
  • chi vorrebbe far da sé il suo mobile su misura,
  • unitamente alla primaria soddisfazione di chi il mobile lo utilizza.